Progetti Nazionale speciale Roma 10

Questo numero di Progetti denuncia già dalla sua copertina quella che è una tematica che attraversa l’intera rivista: il rapporto fra architettura e paesaggio. Ma vale la pena affrontare ancora un tale soggetto? Quando nel dibattito attuale intorno alla questione, e che coinvolge architetti, paesaggisti, urbanisti, prevale piuttosto la ricerca di definizioni e differenziazioni dietro cui trincerare la specificità delle proprie posizioni professionali? Cosa è il paesaggio? Cosa significa confrontarsi con il paesaggio? Concetto così vago da risultare addirittura assente in molte lingue del mondo… Possiamo ancora considerare gli edifici come singole architetture o dobbiamo piuttosto privilegiare sempre il contesto? Siamo autorizzati a guardare le ville sul mare -o le residenze in ambiente alpino- da un punto di vista meramente estetico, oppure dovremmo valutarle avendo in mente i criteri della loro sostenibilità? Fortunatamente Progetti non è una rivista accademica e non seguiamo principi dogmatici. Nella loro diversità gli articoli qui contenuti presentano la variegata realtà del costruire lungo la penisola, illustrando almeno in parte la consapevolezza ormai vivissima fra gli architetti più giovani, sia del come fare architetture sia del costruire con il paesaggio. Non è stata facile questa conversione. Seppure nella storia dell’architettura moderna del paese non siano ...dall'editoriale di Franco Panzini.

I numeri della Rivista Progetti